PHOTO and VIDEO software and equipment

YouTube Facebook Instagram Twitter Pinterest eMail
For up to £250 Bonus for sports, use our exclusive bet365 Bonus www.abonuscode.co.uk Claim your bonus and start betting at bet365 now.

Tutorial Lightroom CC - #11 VIGNETTATURA

E’ arrivato oggi il momento di parlare di vignettatura e granulosità non come difetto dell’obiettivo bensì come effetto da ricercare e sfruttare.

DOWNLOAD IMMAGINE ESEMPIO IN JPG

Abbiamo accennato, nel tutorial dedicato alla correzione delle lenti, al difetto di vignettatura che è possibile riscontrare in alcuni obiettivi e di come, nonostante sia realmente un vero e proprio difetto, Lightroom stesso non lo tratti tra le imperfezioni da correggere ma all’interno del pannello effetti. Ed è appunto di questo pannello che parleremo oggi.

Il pannello Effetti è diviso in tre sezioni: Vignettatura, granulosità e rimozione foschia.

Vignettatura

Nella prima sezione, dedicata alla vignettatura, potete decidere il Fattore e il Punto intermedio, il grado di Rotondità della vignettatura, l'effetto di Sfumatura e, per finire, potete anche regolare le Luci.

Stile

Questi cursori variano il loro effetto a seconda di ciò che selezionate nel menu Stile, che contiene le opzioni Priorità alla luce, Priorità al colore e Sovrapposizione colore.

La scelta tra queste opzioni è altamente soggettiva e varia di volta in volta a secondo dell’immagine da elaborare. Il mio consiglio è di provarli tutti e tre per trovare quello che meglio si adatta al nostro caso specifico.

Fattore

Il primo cursore che troviamo è “Fattore”. Di default è impostato a 0 e un suo spostamento a o sinistra attiva gli altri cursori della sezione vignettatura.

Spostando il cursore fattore verso sinistra (numeri negativi) si andrà a formare una vignettatura scura sull’immagine sempre più marcata mano a mano che ci avviciniamo a -100.

Spostando invece il cursore verso destra (numeri positivi), la vignettatura schiarirà l’immagine ai bordi fino a bruciare tutti i pixel quando ci avviciniamo al +100.

Punto intermedio

Il cursore Punto intermedio invece regola l’estensione dell’effetto. Quindi le dimensioni della cornice bianca o nera che andiamo ad applicare sulla foto a seconda se impostiamo valori positivi o negativi con il cursore fattore.

Rotondità, Sfumatura e luci

I cursori rotondità e sfumatura sono abbastanza auto esplicativi. Il primo andrà a regolare la forma dell’effetto applicato mentre il secondo la sua sfumatura. Mentre il cursore luci regola le luci della parte dell’immagine interessata dalla vignettatura creando a volte effetti particolari.

 

 Tutorial Lightroom CC - VIGNETTATURA

 

 

Granulosità

L’effetto granulosità, nella seconda sezione del pannello effetti, può essere applicato ovviamente anche ad immagini a colori ma, ricordando la “grana” evidente delle vecchie pellicole ad alta sensibilità, si sposa perfettamente con immagini in bianco e nero.

Spesso l’effetto granulosità è usato per mascherare immagini tecnicamente scadenti. A volte capita che pur in presenza di lacune tecniche vistose, non si voglia rinunciare a una certa immagine che ha catturato magari un momento unico e irripetibile.

Come per la vignettatura il cursore fattore di granulosità attiva gli altri cursori anche se in questo caso è possibile assegnare solo valori positivi dove 0 equivale a non applicare l’effetto e 100 ad applicare una grana esasperatamente marcata.

Il cursore dimensione regola banalmente la dimensione della grana e i cursore ruvidezza la profondità.

Rimozione Foschia

Rimozione Foschia, che conclude il pannello effetti, è una recente aggiunta a Lightroom ed è particolarmente indicato per la fotografia di paesaggio.

Rimozione Foschia è particolarmente efficace per rendere più nitida e piacevole l’immagine soprattutto nei casi in cui la foto sia stata scattata nel momento sbagliato della giornata quindi nelle prime ore della mattina o nelle ore centrali della giornata cioè quando è più facile imbattersi in una nebbiolina indesiderata.

Come per quasi tutti gli strumenti, rimozione foschia può essere usato anche con finalità opposte per aggiungere una nebbia d’atmosfera.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna